Come alzare le frequenze per attrarre la gioia

Nell’Universo tutto vibra poiché tutto è energia. E l’energia vibra secondo frequenze. Ma cosa sono le frequenze?

Senza andare troppo sul complicato, vediamo in modo molto semplice di fare un esempio. Tutti abbiamo sentito parlare di “onde sonore” sulle quali la musica e le parole viaggiano e si diffondono nell’aria. Ecco, queste onde sono frequenze.

Comunemente si parla anche di frequenze radio che ci permettono di sintonizzarci da una stazione all’altra in base al programma che vogliamo ascoltare. Giusto?

Il nostro sistema funziona come una radio: secondo le frequenze in cui si trova in un determinato momento, il mondo circonstante reagisce di riflesso e gli risponde.

Seppure ci sembri di materia solida, anche il nostro corpo vibra. La scienza insegna che niente è solido, nemmeno una sedia o una roccia, ma che è la velocità di vibrazione a farlo apparire così. Dunque più la velocità vibrazionale è alta, meno l’oggetto in esame ci appare pesante.

Torniamo al nostro corpo. Ogni cellula di cui siamo composti reagisce sia alle emozioni che proviamo dentro sia agli stimoli esterni ambientali: dunque la nostra energia attrae energia simile a sé. Ma cosa significa?

Diciamo che sta piovendo e che ci sentiamo particolarmente scarichi, siamo grigiastri come questa giornata noiosa. Come andrà avanti? Con molta probabilità attireremo verso di noi persone noiose e tristi, o ci accadranno situazioni pesanti.

Ma se fuori splende un bel sole e ci sentiamo pieni di vita, di allegria, di gratitudine… cosa accadrà invece? In questo caso sarà facile attrarre altre persone che risuonino così. Gioiose, vitali, esse vibrano proprio alla nostra stessa frequenza, che è molto più alta rispetto all’esempio precedente.

Proprio come le frequenze radio, anche le nostre vibrazioni possono variare per via dei pensieri e per gli stati d’animo che proviamo.

Ogni energia si attiene a questo, anche l’acqua e di conseguenza anche quella presente nel corpo di ognuno di noi. Lo scienziato giapponese Masaru Emoto che ha notato come l’acqua sia capace di rispondere alle vibrazioni esterne modificando la propria struttura.

Informando l’acqua con messaggi positivi di amore e gioia le molecole congelate creano dei disegni cristallini meravigliosi. Se invece si passano all’acqua messaggi di odio e di violenza, essa reagisce a questi pensieri e sentimenti con una struttura completamente amorfa, disequilibrata dove manca la bellezza.

Risulta quindi ovvio che è un bene per noi sintonizzarci su alte frequenze per attrarre ancora più gioia e amore. Mettiamo l'intenzione di spostarci su onde più elevate e prendiamo come esempio di saggezza i nostri figli sempre tarati sulla felicità! Per loro è facile. Rendiamolo tale anche per noi stessi.

Elisa Staderini

Nessun commento ancora

Lascia un commento