L’acqua dono della terra e del cielo. Yogananda, 28 febbraio 18

L’acqua.
Siamo talmente abituati che ci sia, che nessuno di noi si ferma a pensare all’acqua come a un dono. Riceverla dal cielo, incanalarla negli impianti e averla a disposizione nelle nostre case non è poi così scontato, non tutti possono godere di un regalo tanto importante. Quando ne veniamo privati, come in questi giorni di freddo intenso in cui i tubi di casa mia sono congelati, ecco che la sua importanza viene riscoperta, ogni volta. Ho chiesto al Maestro Yogananda di parlarci di questa energia chiamata ACQUA.
Elisa

Ormai di quanto sia fondamentale per la vita sulla Terra, ne siamo tutti ben consapevoli. Non serve aggiungere molto altro, ma quello di cui non tutti sono a conoscenza è la quantità di energia che può fluire secondo la richiesta e la gratitudine.

Quando si riceve un regalo da un amico si ringrazia, o no? Certo, viene spontaneo. Il gesto della gratitudine e l’emozione che scatena il grazie, fanno sì che la forza generatrice dell’acqua fluisca ancora di più verso di noi e arrivi a risanare le zone dove l'aridità causa gravi danni.

L’abitudine a ringraziare prima di bere l’acqua dovrebbe rientrare nella norma quotidiana, tanto da diventare spontanea, così da benedire quella che andrà a integrare il corpo, rafforzandolo e purificandolo.

La gratitudine apre i cuori a ricevere ancora di più, spalanca le porte dell’universo perché allinea sulle frequenze della benedizione e dell’apertura. Volete ricevere più doni? Che siano acqua o flussi di qualunque altro tipo? Ringraziate!

L’acqua è fonte di vita terrena, la terra sa bene che è di primaria necessità come l'aria. Ci vuole equilibrio tra i componenti: non bloccate nessun flusso, ma semplicemente ringraziate. Risanate Gaia con la richiesta di poterla guarire. Non temete mai le difficoltà che verranno. Avete la possibilità di affrontare e salvare. Siete figli di Dio, protetti e potenti. Maestri di voi stessi, con fiducia imparerete che ogni situazione che si crea è risultato delle vostre coscienze, ma altrettanto siete in grado di risolverle nei cerchi di luce che saprete invocare. Io mi fido di voi, voi fidatevi di voi stessi. Se siete in vita, ora, sulla terra, è perché avete gli strumenti per affrontare ogni cambiamento.

Con amore e fiducia.
Yogananda

Nessun commento ancora

Lascia un commento