6/9/19. Melchizedek: siate gioia prorompente

Il 6 settembre 2019 ho sentito l'esigenza di canalizzare alcuni Maestri che mi hanno chiesto di ricevere messaggi da condividere il giorno seguente con i miei allievi, durante la cerimonia di Celebrazione di Magnified Healing®. Alcune parti di queste canalizzazioni possono essere utili a tutti. Buona lettura.
Elisa Staderini.

Il buio e la luce. Questa non è dualità perché la luce emana ombra. L’ombra deriva da essa, ne è figlia. Non è bianco o nero, è solo amore e figlio d’amore.

Potrei definire l’ombra come un figlio che si è allontanato dal cuore pulsante dell’amorevole genitore, ma pur sempre figlio. E come tale, il genitore ne è responsabile oltre che profondamente innamorato. Cerco di dirvi che il buio non va temuto. Va ricondotto alla fonte essenziale di tutte le cose, riportandolo all'origine di sé stesso. A quel genitore amorevole che lo ingloberà di nuovo in sé stesso ricreando nuova luce.

Dunque figli, non temete il futuro. Lo scontro che molti di voi temono tra buio e luce non ci sarà. Non cercate la sfida, cercate piuttosto l’unione, la ri-unione. E le basse frequenze allora potranno rialzarsi e seguire il vostro esempio. La disciplina e il coraggio vi porteranno avanti nella vostra missione. Ma non dimenticate il terzo elemento fondamentale: la passione. La passione per quello che fate, per quello che compirete, la gioia nel farlo e nel ricevere poi le giuste gratifiche e i risultati. Potete gridare al mondo la vostra gioia fratelli miei, potete esultare! Urlate.Gridate come folli il vostro entusiasmo. Vi prego. Abbiamo bisogno di portare in alto le vibrazioni: è questo che vi chiediamo per farlo.

Siate gioia prorompente, come un fiume che esonda sugli argini inondando di fertile amicizia i campi vicini. Siate acqua. Siate fuoco, fuoco che brucia i vecchi schemi, siate aria che soffia via la paura. E terra. Siate terra sotto ai vostri piedi e ancorate la gioia al pianeta.

Grazie. Vi benedico,  Melchisedek

Nessun commento ancora

Lascia un commento