Myosotis. Insieme, vita dopo vita

A metà strada tra l’autobiografia e il sogno, il romanzo si muove lungo un binario che attraversa la linea del tempo per raggiungere il presente. Quattro sono le vicende che, ambientate in epoche diverse, si alternano e si intrecciano per dare ai personaggi nuova vita e strumenti utili a risolvere gli antichi attriti.

Attraverso il trascorrere dei secoli e il cambio di ruolo nelle relazioni, dalla lontana Creta minoica a una Toscana medievale, passando per una Firenze barocca, si apre davanti ai protagonisti un cammino nella consapevolezza, che li aiuterà a sanare le ferite dell’anima con l’arma più potente, l’amore.

Colui che ha tolto la vita saprà restituirla e l’assassino diventerà padre della sua stessa vittima.

Come è nato il romanzo?

Il mio risveglio arrivò un giorno di primavera. Solo un mese prima lessi per caso (ho imparato più tardi che il caso non esiste!) un paio di libri di Brian Weiss, uno psichiatra americano che non avevo mai sentito nominare in precedenza. Mi risuonavano tanto, li trovai fatti apposta per me. Così cercai notizie sull'autore e scoprii che di lì a poco avrebbe tenuto un corso in Italia. E bum! Feci le valige per Roma.

Non avevo idea di cosa avrei trovato né il perché mi sentissi così spinta a partecipare al seminario, ma sapevo solo che dovevo esserci. Senza sapere come fossi approdata proprio lì, in mezzo a tutta quella gente in sala, combattevo contro il mio scetticismo. Il lobo sinistro del mio cervello mi gridava “ma che ci fai qui, sono tutti matti!”, mentre il mio intuito cercava di rassicurarmi.

Quando le luci si abbassarono, Brian ci invitò a chiudere gli occhi e dopo alcuni profondi respiri potevo sentire solo la sua voce che ci guidava. Il mio corpo si afflosciò contro lo schienale della sedia e sprofondai in una calma pacifica.

La mente si svuotava come una ciotola di riso dalla quale si rovesciano fuori tutti i chicchi. Il battito del cuore rallentò, la sala sparì completamente. Mi sembrò di inspirare qualcosa di umido mentre l'aria si colorava di nebbia. Fu allora che mi apparve indefinito un ponte sospeso nel vuoto che mi invitava ad attraversarlo.

Titubante, accennai un piccolo passo. Il legno del ponte scricchiolò sotto al mio peso incorporeo, ma andai avanti. E più camminavo, più la nebbia mi si spalancava portandomi dall'altra parte del ponte, dove a un tratto apparvero schizzi dorati che mi balenavano intorno. Mi chiesi dove fossi finita. Così abbassai lo sguardo sui miei piedi e notai che non avevo scarpe.
Mi osservai meglio. Portavo un'anfora sulla testa sorretta da una mano e nell'altra tenevo un mazzolino profumato di myosotis…

 

Questo romanzo nasce dunque dal mio processo personale di evoluzione e guarigione, dalla mia voglia di condividere quello che ho scoperto.
Voglio farti sapere che in te c'è molto di più del tuo corpo e della tua realtà. Voglio che tu sappia che sei un essere di luce, che hai infinite possibilità e un grande potere.

 

Se ti ho incuriosito puoi SCARICARE GRATIS L'ESTRATTO DEL ROMANZO con i primi capitoli e guardare il BOOK TRAILER

Se vuoi puoi ACQUISTARE la tua copia su Amazon, ma se sei in zona e vuoi venire a trovarmi, contattami e potrai avere la tua copia con Dedica Canalizzata specifica per te!

 

 

Recensione della scrittrice giornalista Mariagiovanna Grifi:

“Myosotis. Insieme, vita dopo vita” di Elisa Staderini

Il tempo è una convenzione. Lo creiamo noi, per scandire la nostra vita. E noi esseri umani? Cosa siamo? Corpi immortali che esistono per poi dissolversi nella terra o anime che continuano il loro percorso anche dopo la morte e in luoghi altri? Se scoprissimo che questa non è la nostra prima vita? E che le persone che ne fanno parte, in passato, ci sono già state accanto ma in sembianze e forme diverse? Esiste tutto un ambito di studi e ricerche sulle vite passate di cui lo psichiatra americano Brian Weiss è il maggiore esponente. Proprio dopo un suo seminario, Elisa Staderini ha cominciato a sperimentare le ipnosi regressive, una tecnica usata per “affacciarsi” sulle vite precedenti con lo scopo di conoscere l’origine dei traumi che ci portiamo dentro, forse da secoli. È da questa esperienza personale che nasce “Myosotis. Insieme, vita dopo vita”, romanzo autobiografico che permette di avvicinarsi a queste teorie, conoscerne gli aspetti più intriganti e misteriosi, gustandosi una narrazione accattivante e ricca di descrizioni.

Elisa, infatti, racconta nel suo libro – presentato lo scorso 30 gennaio presso il Tao Studio di Firenze - quattro storie d’amore in cui i protagonisti sono sempre gli stessi ma, sulla linea del tempo che va dal 1600 a.C. al 2014, si sono incontrati, scontrati, amati e odiati vestendo ogni volta ruoli diversi nelle loro relazioni. Esiste un “nodo”, un trauma da sciogliere, che ha segnato queste vite nel corso di 3600 anni e ritrovando l’inizio, rivivendolo e rimodulandolo è possibile cambiare il presente.

Attraverso il racconto, Elisa coglie l’occasione per parlare e spiegare meccanismi psicologici che appartengono a tutti gli uomini e che troppo spesso condizionano la loro esistenza. Vite passate, mondi paralleli, energie di luce e riequilibrio emotivo, sono solo alcuni degli argomenti trattati in questo libro e di cui Elisa Staderini si occupa. Oracolo Christallin, Omega Health Coach, Angel Card Reader e Operatore olistico, Elisa tiene sessioni individuali e organizza eventi di gruppo integrando tutte le tecniche acquisite per aiutare le persone a rilasciare emozioni negative, ad affrontare problemi fisici ed emotivi, a raggiungere gli obiettivi e vivere più sane e felici.

Durante l’incontro al Tao Studio è emerso un punto molto interessante rispetto a queste attività. Non è necessario credere nelle vite passate o nella presenza delle energie di luce per poter partecipare a questi eventi, si tratta di strumenti volti ad aiutare le persone ed Elisa afferma: “Se la persona sta meglio, per me che ci crede o no fa lo stesso. È il risultato che conta”.

Mariagiovanna Grifi

 

Questa è la fan page di Myosotis su Facebook, mentre questa è una delle  RECENSIONI che si trovano a giro per la rete.

 

GALLERY: "Myosotis. Insieme, vita dopo vita" nel MONDO

Appassionati lettori di tutto il globo... unitevi!