La trasformazione. 8 febbraio 2017, Maria

“Non so bene quale sia la mia via… come fare a conoscerla davvero?”

Quel che mi chiedi è fonte di ciò che molti di noi vorrebbero conoscere sul pianeta. Ma è anche vero che pochi son fortunati e benedetti dalla conoscenza. Spesso si è costretti a vivere per scoprire ognuno il proprio destino. Non è così facile saperlo con la razionalità.

L’uomo ha molti limiti ma è anche molto aperto, questo è il momento per riscoprire le antiche abilità. Parlare con la Luce e saper ascoltare il padre nostro è fonte d’amore e di benessere. Dunque scegli anche tu quello che proviene da dio perché è quello che arriva dritto al cuore, quelle sono le informazioni più importanti per te!

Cambieranno le relazioni tra esseri umani e dio perché gli esseri sapranno modificare i loro cuori. Nella nuova era tutto sarà più facile e le relazioni verranno amplificate col potere della luce. Quello che posso dirti è che devi fidarti più di ogni altra cosa. È necessario sapersi fidare della luce senza timori né preoccupazioni, ma confidando nel fatto che sta avvenendo. Le antiche profezie si stanno compiendo in questi anni di delicata transizione.

Non necessariamente la terra tumulerà l’essere infedele, ma piuttosto i lupi potranno correre a rintanarsi nelle loro stesse ombre che come coperte risulteranno sempre più corte e inefficaci.

C’è da sperare che sia una fase veloce perché noi sappiamo bene quanto l’uomo soffra del disagio del cambiamento. Ma è l’uomo che ha il timone della nave. Se ben saprà manovrare la sua direzione, gli effetti verranno resi…. più accettabili.

Non dovete mai disperare dunque, perché noi siamo sempre con voi. Il messaggio che porto oggi a ognuno di voi sulla terra è che non siete mai soli. E i vostri fratelli che incarnano altri tipi di corpi, anche loro hanno le stesse vostre esigenze e difficoltà. Anche loro. Lontani da voi fisicamente sì, ma molto più vicini di quello che possiate mai pensare ai vostri cuori, sono nelle vostre condizioni, e sperano proprio come voi, che tutto avvenga per il bene universale.

Guidate dunque le vostre barche nel mare della fiducia, gettate le vostre reti nelle acque colme di pesci e benefici. Io dal cielo vi assisto come sempre ho fatto e smentisco ogni dubbio sulla fine che verrà. Non è mai la fine. Neppure la fine stessa, che è solo l’idea ma non la realtà.

Con infinita gioia, che tu abbia oggi parlato con me, mi congedo da te.

Maria madre degli uomini perché figli dello stesso dio creatore.

Nessun commento ancora

Lascia un commento