Da che parte scegli di andare?

15 febbraio 2018.

E così ci siamo. Oggi è il giorno dell'eclissi di sole che segna la chiusura del portale avviato con la super luna di sangue! Aggiungerei un... FINALMENTE! a causa della fatica enorme che ho sperimentato in questi giorni.  Ho risentito davvero una moltitudine di effetti delle frequenze in risonanza in questo periodo, ho dovuto impiegare tanta energia e impegno per arrivare a oggi. Ma si sa... volere o volare, una volta che l'anima decide di intraprendere un percorso di trasformazione e cambiamento, tutto l'universo si dispone perché ciò accada. E questo è stato dunque il mio momento, così da buona crisalide, sto iniziando finalmente a rompere il mio guscio.

Devo confessarlo, non è stato per nulla facile. Riscoprire chi io sia davvero, quale è la mia natura... lasciare andare il controllo, affidarmi alla mia parte divina. Imparare a osservare il presente, capire che quello che si può cambiare sta solo qui davanti agli occhi ora, trovare la grande differenza tra controllo e libero arbitrio. Un lungo periodo di introspezione e crescita, un mese molto delicato nel quale per lasciar andare le zavorre di ciò che si è sempre pensato "reale", ci si immerge con un tuffo di testa in un oblio che può spaventare. Ma solo perché la mente non è abituata all'ignoto, non vuol dire che esso sia peggio di ciò che invece si è già conosciuto. Anzi!

In realtà quello che si para davanti a me adesso è qualcosa di estremamente meraviglioso. La possibilità di scegliere da che parte andare. Tra tutto quello che mi è successo ci si è messo anche il mio ginocchio sinistro con la sua infiammazione a ricordarmi: vuoi percorrere la via della saggezza o ri-percorrere ancora e ancora la stessa via lastricata di dubbi e paure?

Allora sei costretta a fermarti, ad ascoltare quelle parti che ti stanno urlando che è arrivato il tuo momento di far un balzo in avanti e che la vita è nelle tue mani. E così ti scopri felice di aver passato anche momenti disperati perché comunque ti hanno insegnato davvero tanto su te e sull'esistenza. Ringrazi le anime che stanno viaggiando sul tuo stesso treno, le compagne di viaggio. Perché finalmente è l'ora di comprendere che siamo tutti uno. E ringrazi la tua super coach multidimensionale che è l'Energia Originaria e arriva da parecchio lontano...  la tua parte saggia, praticamente te stessa.

Elisa S.

Nessun commento ancora

Lascia un commento