L’energia chiamata Denaro: come portarla nella nostra vita

Le esperienze degli uomini vengono registrate nel subconscio, siano esse memorie vissute dall’anima che tramandate dagli avi e dalla genetica, o ancora prese a prestito da elementi della collettività.

Non sempre è facile ammettere che si hanno difficoltà quando si prende in esame il denaro. Ma poi sempre si scopre che è più facile pensare ad esso come a qualcosa che ci manca, che ne vorremo di più, rispetto al pensiero che il denaro sia qualcosa che abbiamo già. Se prendiamo in considerazione il fatto che il denaro esiste, che esistono risorse illimitate per tutti… Beh, l’unica cosa saggia da fare è chiedersi come fare per attrarlo nella propria vita. Perché come ho già detto esso ESISTE! Dunque come manifestarlo?

In primo luogo c’è da verificare quali ostacoli poniamo in essere per respingerlo. Perché a volte ci sono persone che pur facendo denaro non riescono a mantenerlo? I cosidetti "mani bucate" ad esempio che spendono subito tutto ciò che arriva.
O ancora perché ci sono persone che lottano e faticano da mattina a sera per mettere insieme giusto un pochino di pane… senza mai godere della vita?

Cosa fa si che alcuni abbiano tanto denaro in tasca e altri non riescono neppure a ad incontrarlo?

La risposta è semplice: alcuni di noi sono in grado di accedere all’energia denaro lasciandola fluire liberamente attraverso il proprio sistema senza trattenerla. Come un fiume delicato che scorre senza intoppi, senza ostacoli..

Altri invece creano barriere su questo fiume ed ecco che l’acqua denaro non può fluire.

Dunque c'è da eliminare il blocco, l’ostacolo. Ma come?
Si va a lavorare su se stessi perché tutto parte da li. Ogni cosa nell’universo ha il suo riflesso dentro di noi  perciò i blocchi che creiamo sono tutti originati da noi stessi, nella profondità di ciascuno.

Credenze negative e programmi installati quando eravamo troppo giovani per poter scegliere cosa fosse meglio per noi, memorie di vite pregresse, condizionamenti degli avi, voti e giuramenti… tutto questo va ad influire sul sistema del DNA. E da qui possiamo partire per lavorare.

Il messaggio importante è che il denaro non deve essere visto come qualcosa di inarrivabile e soprattutto come qualcosa da trattenere. Una volta ottenuto, una parte va rilasciata con amore proprio come l’acqua che passa dalle pale di un mulino: essa non può venire fermata, ma continua il suo ciclo fino al mare. E dal mare evapora e torna al fiume con la pioggia, che la riaccompagna di nuovo dolcemente al mulino.

L’acqua denaro è un’energia neutra. Lasciamo che tutte le emozioni negative ad essa collegate vengano trasmutate in qualcosa di diverso, creiamo l’abbondanza e soprattutto l’abitudine all’abbondanza.

Il segreto per arrivarci è uno solo: la gratitudine. Più si è grati per il denaro che abbiamo ricevuto oggi, più l’universo avrà da inviarcene per rispondere al nostro grazie con altre cose per cui noi ringrazieremo ancora.

Tutto chiaro?

Dunque buon lavoro, iniziate subito a curarvi di voi stessi eliminando i blocchi che impediscono la ricchezza. E tutto tornerà a fluire. Nel nome del bene comune e del bene supremo.

BAMBINI: come riprogrammare i nostri bambini ad un corretto rapporto con l'energia denaro? Leggi tutto 

Nessun commento ancora

Lascia un commento