Le fiamme gemelle. 8 marzo 2017, Yogananda

Immagina di essere la stella perfetta del creato e sappi condividere con te stesso la stessa luce. La fiamma è te e tu sei la luce che si incarna in due diverse direzioni per gioire e provare la vita.

La separazione non è iniziata come causa per provare dolore ma solo per giocare ed essere semplicemente in due. All’inizio il tutto è Uno, ma che gusto c’è nella perfezione? Allora tutto è gioco e si rimanda alla complicità di ciascuno per sperimentare il gioco primordiale.

Ciascuno si separa per ricongiungersi e poi ancora e ancora fino alla concezione del più alto livello d’energia che si possa raggiungere. Allora si è pronti per ricomporre la Stella Desiderio.

Allora si è importanti quanto l’universo stesso. Ogni forma rigenerata crea la quantità di energia sufficiente a smuovere interi pianeti. Le galassie si muovono su onde d’energia generate da anime che si ricollegano a ricreare il loro puzzle.

Prova a immaginare due stelle. Si attraggono ma si respingono allo stesso modo. Se le forze vettoriali in gioco assumono ruoli complementari si attraggono. Ma quando qualche forza è dello stesso polo rispetto alla gemella allora si respingono.

D’altra parte non è detto che le fiamme siano pronte a rientrare in gioco. Ognuno ha la sua esperienza e i suoi tempi.

Con amore infinito

Yogananda.

Nessun commento ancora

Lascia un commento