Il salto nel vuoto. Canalizzazione di Arcangelo Michele, 29 settembre 2021

per ascoltare la canalizzazione in voce vai su https://www.youtube.com/watch?v=RsniLh928pk

Nel giorno di Michele ho sentito la necessità di comunicare con questa sua grande energia. Ecco il messaggio per tutti noi.
Radhika ES

"Amati,

il vostro essere è sostenuto quotidianamente dall’intento di pace e protezione che vibra nei regni celesti.

Sappiate che non siete soli nelle vostre battaglie terrene. Non lo siete mai stati.

Nel nome di Dio Altissimo io vi dico che dovrete sostenervi l’un l’altro. Come noi vi inviamo amore, cosi voi lo espanderete: ampliatelo, diffondetelo in ogni angolo della terra.

Il momento buio dell’anima umana è a un passo dal suo compimento. Sentiamo paura e indecisione che regnano nei vostri corpi fisici e che si riflettono nei corpi eterici. Ciò che create nel regno materiale si sviluppa su altri piani. Allo stesso modo dai piani superiori, la luce dell’abbandono alla fede si sviluppa nei cuori a cui essa è connessa.

Non badate alla forma in cui avvengono le cose, ma alla sostanza. Non cercate di trovare significati la dove non riuscite a portare la comprensione mentale.

Cercate solo di sentire il cuore, il cuore non distingue ciò che comprende da ciò che va oltre la comprensione. Il cuore sa. Il cuore sente. Ed è li che dovrete restare per attraversare il buio.

Non userete la vista perché sarà impotente durante la notte. Vi affiderete alla sensazione, all’ascolto. Dentro al bosco fitto, prima dell’alba, vi affidate alle percezioni sottili, perché gli occhi non vedranno, ma il cuore sì.

Questo è il momento, questo è il gioco della dualità che si fa aspra, si deteriora.

Si sgretolano le montagne della certezza, mentre detriti di indecisione e probabilità rovesciano a valle.

Ciò che resterà stabile, ciò che perdurerà nei prossimi anni, saranno le scelte consapevoli, compassionevoli, come fondamenta di nuova agricoltura, di una nuova medicina, di una nuova economia, di nuova istruzione. Basi solide che emergeranno da un regno distorto. Piccoli mattoni che disegneranno un’epoca nuova. Per arrivare a creare possenti mura di verità, fiducia, nuove realtà unite nel comune desiderio di fratellanza.

 L’evoluzione dell’uomo passa dalla distruzione di ciò che non è più utile alla sua crescita. L’evoluzione della natura funziona allo stesso modo: uomo e natura stanno trovando il sistema di disgregare vecchie connessioni depotenzianti, per camminare insieme verso il nuovo, più fruibile nella compassione e nella sostenibilità.

Ma per farlo, uomo, impara a centrarti nel profondo della tua pace! Altrimenti la natura di ciò che tu hai progettato ti si rivolterà contro, impedendoti di aprire le tue ali, trattenendoti nell’infinitamente piccolo.

Per cresce, uomo, hai bisogno di chiudere gli occhi davanti al burrone della vita e fare il passo nel vuoto cosmico. Sapendo che sotto al piede non è… vuoto.

La pace del cuore si espanda anche alla mente affinché essa venga sostenuta in questo tuo salto.

Comprendi uomo, che ad un livello superiore stai mettendo il piede nella dimensione in cui il burrone non esiste. Allora comprendi che queste prove che vivi sono l’emanazione di un pensiero antico, troppo vecchio per poter resistere. Comprendi che è il momento di esserci. Comprendi che anche tu, uomo, hai una spada fiammeggiante nel tuo cuore puro. Ora tu sai che la paura non può più soggiornare nel tuo cuore, perché il cuore è potente, è un cuore di guerriero. Possiede la fiducia di un santo. Ha la speranza del devoto. Ha il carattere del vero Maestro. Ha l’amore della Madre. Ha la forza di Dio.

Non temere più

Salta quel vuoto intorno a te e scoprirai a breve il giardino che ti aspetta.

Nel nome di Dio io ti benedico

Michele"

Nessun commento ancora

Lascia un commento